Trasformare in abitudine i 10 step della skincare coreana.

Se non provenite da una famiglia asiatica, difficilmente i 10 step della skincare routine coreana saranno già una vostra abitudine. Io sono cresciuta accanto a una mamma che amava prendersi cura della propria pelle e, come vi ho raccontato qui, mi sono innamorata dei prodotti coreani grazie alle mie zie. Mi rendo conto, però, che se la vostra routine ha da sempre previsto solo una breve detersione, magari un tonico e un siero, e una crema idratante, trovarvi faccia a faccia con molti più passaggi può essere davvero frustrante. Può essere difficile ricordarli tutti; non abbiamo il tempo per seguirli scrupolosamente; chi ha voglia di passare le serate davanti allo specchio e non davanti a Netflix?
Eppure voglio raccontarvi una cosa: io riesco a ricordare tutti gli step; rispettarli tutti mi occupa pochissimo tempo; il più delle volte faccio tutto davanti alla mia serie tv preferita.

Com’è possibile? Facile: ho reso i 10 step della skincare coreana una mia abitudine! 

Ormai lo faccio senza pensarci e il benessere che deriva dal prendermi davvero cura di me stessa prima di iniziare la frenetica giornata lavorativa e appena dopo averla portata a termine è qualcosa che non sostituirei con niente al mondo.

Esiste, come sempre, una buona notizia: tutte noi possiamo trasformare qualsiasi azione in un’abitudine, basta sapere come fare ed evitare di credere ai miti acchiappa-views totalmente sbagliati che si trovano su Internet.

Proprio di questo voglio parlarvi oggi. Iniziamo!

Sfatiamo un mito: non bastano 21 giorni.

Sono sicura che avrete sentito questa incredibile notizia che per trasformare un’azione – una qualsiasi azione! – in un’abitudine, sia sufficiente ripeterla per 21 giorni consecutivi. Mi dispiace deludervi: non è vero. Questo mito deriva da un’osservazione condotta negli anni ‘50 da Maxwell Maltz, un chirurgo plastico che un giorno si è chiesto quanto impiegassero i suoi pazienti a considerare normali le modifiche che aveva apportato sul loro corpo utilizzando il suo bisturi. L’arco temporale di 21 giorni si riferiva a un tempo minimo evidenziato e lo stesso chirurgo ha voluto sottolineare che si trattava solo di un’osservazione e non di uno studio scientifico.
Anni dopo, la ricercatrice in psicologia Philippa Lally ha condotto un vero e proprio studio: analizzando 96 persone per 12 settimane ha evidenziato che ogni persona impiegava un tempo diverso per abituarsi a un’azione e che questo dipendeva dal tipo di azione stessa.
Risultato? Il tempo necessario per trasformare un’azione in un’abitudine è qualcosa di estremamente soggettivo. Una cosa che accomuna tutti, però, è questa: serve tanto tempo, tanta costanza e tenere a mente l’obiettivo più alto che sta dietro questo processo.

I vantaggi di avere abitudini positive.

Azioni negative come fumare, bere troppo o non prendersi cura della propria pelle abbassano la qualità della vita. Se arriviamo a un punto in cui ripetiamo azioni dannose senza pensarci, il mio consiglio è questo: correggete queste abitudini o sostituitele.
Come in tutti gli aspetti della vita, infatti, anche in questo caso abbiamo un’arma potentissima nelle nostre mani: il libero arbitrio.

Il primo passo per trasformare un’azione in un’abitudine è quindi questo: scegliere un’azione positiva. 

E perché dovremmo impegnarci in un percorso così faticoso? 

Care Maison Loovers, mi sembra di sentirvi come se foste qui vicino a me, e voglio rispondervi per togliere ogni dubbio.
Prima di tutto, perché ripetere un’azione positiva ogni giorno ci fa bene, e trattarci bene è qualcosa che tutte noi meritiamo.
Rendere quest’azione positiva un’abitudine, poi, ci permette di continuare a farci del bene senza pensarci. Il cervello umano, infatti, è in grado di processare solo un certo numero di informazioni: insegnargli a ripetere un’azione che porta tanti benefici alla nostra vita senza porre troppa attenzione su come e quando, ci permette di liberarlo da un impegno e gli consente di concentrarsi su altro. Risultato: maggior produttività, maggior benessere, migliore qualità di vita.
E io trovo tutto questo meraviglioso!

Come trasformare i 10 step della skincare routine coreana in un’abitudine.

Eccoci arrivati alla parte che tutte stavate aspettando: come posso rispettare tutti i passaggi della skincare coreana senza fare fatica?
Esistono vari modi – il mio è stato questo: iniziare con pochi step.
Non partite subito con tutti e 10 i passaggi, ma sceglietene solo alcuni. Se poi non riuscire a mantenere la costanza tutti i giorni, riducete gli step finché la skincare routine non vi risulta piacevole. Rispettateli e, indicativamente ogni 2-3 settimane, quando sarete abituate, aggiungetene uno. Questo via aiuterà a non far diventare il rituale per prendervi cura della vostra pelle un impegno troppo gravoso.

Altri piccoli trucchi:

  • utilizzate cicli di 2 o 3 settimane: questo vi consentirà da un lato di abituarvi ai prodotti che volete utilizzare, dall’altro di imparare il rituale di applicazione di ciascun prodotto;
  • create dei post-it da attaccare allo specchio: scrivete in ordine dal primo all’ultimo gli step che volete rispettare e seguite scrupolosamente ciò che avete scritto;
  • sistemate i vostri prodotti in modo tale che siano in ordine di utilizzo: se l’idea del post-it non vi piace, potete riporre in ordine i prodotti così da avere il detergente oleoso al primo posto e la crema solare – o la maschera da notte – all’ultimo.

abitudine 10 step skincare coreana

Sono sicura che seguendo questi consigli, i 10 step della skincare routine coreana diventeranno una vostra abitudine nel giro di pochissimo tempo. Solo così la vostra pelle non avrà più bisogno di make-up per nascondersi, ma solo per esaltare la sua bellezza e Maison Loo vi accompagna in queso viaggio con continuo supporto.Anzi, fatemi sapere come sta andando: sarò pronta ad aiutarvi in tutto ciò che vi serve!

Vi lascio con un ultimo consiglio: non giudicatevi. È possibile che, durante il percorso, sbaglierete qualche passaggio, o non avrete voglia, o vi dimenticherete: è tutto normale e non succede niente se vi capita. Ricordatevi che la skincare deve essere un momento piacevole per prendervi cura di voi stesse e per prendervi del tempo per pensare – o non pensare affatto – mentre vi guardate allo specchio.

A presto,
Loo.


Contenuto creato da Maison Loo. Vietata la riproduzione senza consenso.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ecco perché ci amano

icb300-tutti-i-migliori-brand-di-cosmetici-coreani

Sul nostro sito trovi tutte le migliori marche di cosmetici coreani per la cura della tua pelle.

icb300-prodotti-cosmetici-coreani-miglior-prezzo-senza-costi-doganali

Acquista dall'Italia e dall'Europa a prezzi vantaggiosi, dimenticando tasse e dazi doganali.

icb300-prodotti-cosmetici-coreani-testati-direttamente-da-noi

Su Maison Loo abbiamo solamente prodotti che testiamo personalmente. Puoi fidarti della nostra esperienza!

icb300-trasporto-rapido-cosmetici-coreani-in-italia-europa

In Italia e in Spagna, la consegna dei prodotti avviene in 24/48h ed è gratuita oltre i 69 €.

Chiudi

Maison Loo

Cosmetici Coreani e Skincare Routine Coreana

Chiudi

Accedi

Chiudi

Carrello (0)

Il carrello è vuoto Nessun prodotto in carrello.

Maison Loo

Cosmetici Coreani e Skincare Routine Coreana

Lingua