Esfoliazione – 3 segnali che ti dicono che stai esagerando.

La linea che separa il “giusto” dal “troppo” è spesso molto sottile. Quando si parla di esfoliazione, poi, varcarla può essere pericoloso: ipersensibilità, rossori, irritazioni… tutte cose di cui – diciamocelo – facciamo volentieri a meno. In questo articolo vi spiego come come riconoscere se state esagerando e come correre al riparo: continuate a leggere!

 

Esistono due tipi di esfolianti: quelli chimici e quelli fisici.
Quelli fisici sono solitamente dei granuli contenuti all’interno di un prodotto dalla texture cremosa che, massaggiandoli sulla pelle, meccanicamente vanno a rimuovere impurità e cellule morte.
Gli esfolianti chimici, invece, sono gli acidi: usati per combattere acne, macchie, segni del tempo e colorito spento, la maggior parte viene ottenuta da elementi naturali come frutta alberi. L’acido glicolico, ad esempio, arriva dalla frutta zuccherina; l’acido salicilico dalla corteccia del salice.
Molti acidi, poi, hanno una doppia versione: sintetica e naturale. In entrambi i casi, se arrivano a essere commercializzati hanno passato numerosi test sulla sicurezza, quindi non dobbiamo temere che siano dannosi.

In linea generale, comunque, tutti gli esfolianti svolgono la stessa funzione: aiutano a ottenere una pelle rinnovata velocemente grazie al famoso processo – di cui sicuramente avrete sentito parlare – chiamato rinnovamento cellulare.

Ma se sono sicuri, si può comunque esagerare con l’esfoliazione?

Come succede per tutti gli aspetti della vita, il “troppo” può trasformare una cosa buona in una cattiva. Questo vale anche per gli esfolianti: applicarne troppi, in concentrazioni troppo forti o abbinati a trattamenti come peeling chimico e microdermoabrasione può provocare qualche danno.

Abbiamo però alcune buone notizie.

La prima è che normalmente i prodotti ne contengono una quantità sufficientemente bassa da non aggredire la pelle – se usati seguendo le istruzioni, of course.
La seconda è che la pelle, a suo modo, ci parla dicendomi chiaramente quando quella sottile linea di cui vi parlavo in apertura è stata superata. Ed ecco come ce lo dice.

I segnali che stai esagerando con l’esfoliazione.

Segnale numero 1: irritazioni.

Il primo effetto collaterale di un’eccessiva esfoliazione è ritrovarsi con la pelle irritata. Lo riconoscete perché la sensazione è davvero spiacevole: rossori, in casi estremi abrasioni, pelle tesa, dolori nel massaggiarla. Ecco, se sentite una di queste cose, è il caso di mettere da parte l’esfoliante per un po’ e concentrarti sugli altri step (PS: se non sai ancora quali sono, ti consiglio di leggere questo articolo).

Segnale numero 2: secchezza.

Se sentite la pelle molto secca, e per molto tempo, avete decisamente esagerato. Alcuni prodotti agiscono seccando la pelle prima di rigenerarla, ma se la sensazione dura parecchi giorni, fermatevi e iniziate a idratare la pelle perché avete sicuramente sbagliato qualcosa.
In caso di situazioni gravi, contattate sempre un dermatologo!

Segnale numero 3: brutti sfoghi sul viso.

Se notate che la vostra pelle inizia a produrre degli sfoghi sul viso (o più sfoghi di quanto normalmente non siano presenti), la vostra esfoliazione è eccessiva. Fermatevi, normalizzate la pelle e tornate a esfoliarla dopo aver imparato la lezione!

Come rimediare.

L’eccessiva esfoliazione, a lungo termine, può rendere la vostra pelle perennemente sensibile e con tendenza a sviluppare macchie appena vi esponete al sole.

Sapete, però, che a me piace essere positiva e quindi sono qua a darvi la buona notizia: si può rimediare.

Come prima cosa, mettete da parte il vostro esfoliante per qualche tempo – almeno fino a quando non avrete risolto il problema. Continuate a idratare la pelle e, quando sarà il momento di ritornare in pista (e possono volerci anche mesi, quindi non abbiate fretta), andateci piano!
Iniziate applicando prodotti esfolianti solo una volta a settimana e aumentate la frequenza solo quando la pelle dimostrerà di reggere bene la loro azione.
Vi consiglio anche di combinare questo step della routine a una super idratazione: l’acido ialuronico è ottimo, ma in ogni caso scegliete prodotti super nutrienti.
Infine, applicate l’esfoliante di notte, per evitare di esporvi al sole subito dopo, e attenetevi sempre alle indicazioni di utilizzo che fornisce il brand: se sono lì un motivo dovrà pur esserci, no?

 

Vi è mai capitato di esagerare con l’esfoliazione, oppure siete rimaste sempre nel giusto lato del confine? Capire dove sta il limite è l’unico modo per avere una pelle sempre in equilibrio e non dover ricorrere al trucco per nasconderla.
Parliamone nei commenti!
Intanto vi lascio questo articolo per scoprire quali sono i più comuni acidi coreani e questo articolo per capire quando usare gli esfolianti chimici e quando quelli fisici.

A presto,
Loo.


Contenuto creato da Maison Loo. Vietata la riproduzione senza consenso.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ecco perché ci amano

icb300-tutti-i-migliori-brand-di-cosmetici-coreani

Sul nostro sito trovi tutte le migliori marche di cosmetici coreani per la cura della tua pelle.

icb300-prodotti-cosmetici-coreani-miglior-prezzo-senza-costi-doganali

Acquista dall'Italia e dall'Europa a prezzi vantaggiosi, dimenticando tasse e dazi doganali.

icb300-prodotti-cosmetici-coreani-testati-direttamente-da-noi

Su Maison Loo abbiamo solamente prodotti che testiamo personalmente. Puoi fidarti della nostra esperienza!

icb300-trasporto-rapido-cosmetici-coreani-in-italia-europa

In Italia e in Spagna, la consegna dei prodotti avviene in 24/48h ed è gratuita oltre i 69 €.

Chiudi

Maison Loo

Cosmetici Coreani e Skincare Routine Coreana

Chiudi

Accedi

Chiudi

Carrello (0)

Il carrello è vuoto Nessun prodotto in carrello.

Maison Loo

Cosmetici Coreani e Skincare Routine Coreana

Lingua