Come trattare i punti neri (ed evitare che tornino).

Come avrete letto negli altri nostri articoli a tema Pori dilatati – e, se non l’avete ancora fatto, vi consigliamo di recuperare -, avere a che fare con il sebo e le cellule morte intrappolate là dentro non è una cosa semplice. Proprio per questo abbiamo deciso di non fermarci e scrivere altri post per aiutarvi a debellare questo insidioso nemico. Dopo aver parlato dei 4 falsi miti sui pori della pelle, della differenza tra punti neri e punti bianchi e di come prenderci cura dei secondi, abbiamo deciso di accompagnarvi in una nuova tappa del viaggio verso la pelle perfetta: ecco la nostra guida su come far scomparire i punti neri ed evitare che ritornino nelle stesse identiche zone.
Continuate a leggere!

COME PRENDERSI CURA DEI PUNTI NERI
ed evitare che si ripresentino sempre lì.

Non succede anche a voi? Sprecate tantissimo tempo per fare le cose in maniera accurata e, dopo qualche giorno, il punto nero sembra essere tornato nello stesso esatto poro da cui l’avevamo estirpato.
Un grande classico, ma come sempre ci sono buone notizie: non è la vostra pelle che non funziona, semplicemente potrebbe essere che non ve ne stiate prendendo cura nella maniera più adeguata. Vediamo allora step-by-step cosa faree, soprattutto, come farlo – quando si tratta di questo piccolo (ma fastidioso) inestetismo.

Detergi il viso e usa un asciugamano caldo.

Il primo – fondamentale – passaggio è detergere il viso. La doppia detersione coreana è perfetta perché consente di rimuovere per affinità il sebo e il trucco con il detergente oleoso e di pulire a fondo gli ultimi rimasugli con il detergente a base acquosa. Fatto questo la vostra pelle sarà perfettamente detersa e pronta per il trattamento successivo.

| Letture consigliate |
Detergente a base oleosa: come sceglierlo in base al tuo tipo di pelle.
Detergente a base acquosa: come sceglierlo in base al tuo tipo di pelle.

A questo punto, immergete un piccolo asciugamano in acqua calda (hey, non troppo calda!), strizzatelo e appoggiatelo sul viso per qualche secondo. Questo non farà sì che i pori si aprano – l’abbiamo già detto: i pori sono sempre aperti! -, ma permetterà loro di rilassarsi rendendo la rimozione dei punti neri molto più facile.

Perché non il vapore?

Utilizzare un asciugamano caldo al posto del vapore è di gran lunga più igienico. A meno che voi non siate in grado di sterilizzare perfettamente la macchinetta che crea il vapore, infatti, il rischio che produca impurità che andranno a depositarsi sulla pelle è davvero alto, e noi stiamo cercando di fare l’esatto contrario.

| Lettura consigliata |
Sfatiamo insieme 4 falsi miti sui pori della pelle.

come trattare i punti neri ed evitare che ritornino sempre nelle stesse zone

Pulisci gli strumenti!

Ormai l’avrete capito: l’igiene è alla base di ogni trattamento che riguarda la pelle. La regola d’oro è quindi questa: usare strumenti puliti o pulire gli strumenti. Per “strumenti” intendiamo sia le dita, sia i vari cotton fioc o qualsiasi dispositivo rimuovi-punti-neri utilizziate normalmente. Se ci avete fatto caso, infatti, tutte le estetiste indossano dei guanti ed estraggono gli strumenti del mestiere da un apposito sterilizzatore appena prima di appoggiarveli sul viso!

Un buon metodo per una soluzione fai-da-te è coprire le dita con dei pezzi di scottex o fazzoletti di carta, in modo che qualsiasi batterio abbia potuto resistere ad acqua e sapone non venga in contatto diretto con il vostro viso. Una volta estratto il punto nero, pulite immediatamente la pelle con un nuovo fazzoletto e ripetete queste operazioni per ogni estrazione.

Applica subito un tonico con BHA.

Questo è il vero punto di svolta che porrà fine all’estenuante ricomparsa di punti neri sempre nelle stesse zone. Dopo l’estrazione, infatti, la pelle risulterà arrossata e infiammata: applicare immediatamente un prodotto che lenisca creando al contempo un ambiente asettico, vi permetterà di essere ancora più sicuri che nessun tipo di impurità rientri all’interno del poro appena trattato, vanificando ogni operazione.

Cercate all’interno del tonico ingredienti come l’acido salicilico o il tea tree oil: l’AHA/BHA Clarifying Treatment Toner è perfetto perché, grazie agli alfa e beta-idrossiacidi, rimuove ogni impurità riequilibrando il pH della pelle e fornendo una prima dose di idratazione che poi andremo a intensificare con i passaggi successivi. Vi basterà versarne qualche goccia su un dischetti di cotone, passarlo su tutto il viso e aspettare che venga assorbito.

il aha bha clarifying treatment toner è perfetto per trattare i punti neri

| Lettura consigliata |
Pori dilatati – I migliori prodotti coreani e i migliori ingredienti per combatterli.
Gli acidi più comuni del k-beauty – e come utilizzarli.

Termina con una crema per la riduzione dei pori.

Una volta che il tonico sarà assorbito e la pelle completamente asciutta, un altro piccolo segreto per scongiurare le ricomparsa del punto nero è applicare una crema capace di minimizzare i pori nelle zone in cui abbiamo estratto l’inestetismo.

Dopo aver applicato l’asciugamano caldo e aver schiacciato il punto nero, infatti, il poro sarà davvero rilassato e dilatato, con un rischio maggiore che sebo e impurità ci vadano a finire immediatamente, creando un nuovo punto nero. Come abbiamo già detto in altri articoli, “chiudere” un poro è impossibile – e se anche lo fosse, non sarebbe per niente salutare! L’unica cosa che possiamo fare è restringerlo, e la Green Grape Pore Control Cream fa davvero al caso nostro. L’81% di estratto di uva bianca, infatti, ci permette sia di controllare la produzione di sebo, sia di ridurre la dimensione del poro.

la green grape pore control cream è un ottimo alleato per minimizzare i pori

Siamo certi che seguendo con costanza queste poche regole su come trattare i punti neri non vi ritroverete più con questo inestetismo negli stessi punti in cui l’avete appena sconfitto e non dovrete più coprirlo con strati di pesante fondotinta.
Ora diteci la vostra: come vi prendete cura dei punti neri? che prodotti utilizzate e vi sentite di consigliare? Vi aspettiamo nei commenti e sulla nostra Pagina Instagram per parlare di k-beauty insieme!


Contenuto creato da Maison Loo. Vietata la riproduzione senza consenso.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ecco perché ci amano

icb300-tutti-i-migliori-brand-di-cosmetici-coreani

Sul nostro sito trovi tutte le migliori marche di cosmetici coreani per la cura della tua pelle.

icb300-prodotti-cosmetici-coreani-miglior-prezzo-senza-costi-doganali

Acquista dall'Italia e dall'Europa a prezzi vantaggiosi, dimenticando tasse e dazi doganali.

icb300-prodotti-cosmetici-coreani-testati-direttamente-da-noi

Su Maison Loo abbiamo solamente prodotti che testiamo personalmente. Puoi fidarti della nostra esperienza!

icb300-trasporto-rapido-cosmetici-coreani-in-italia-europa

In Italia e in Spagna, la consegna dei prodotti avviene in 24/48h ed è gratuita oltre i 69 €.

Chiudi

Maison Loo

Cosmetici Coreani e Skincare Routine Coreana

Chiudi

Accedi

Chiudi

Carrello (0)

Il carrello è vuoto Nessun prodotto in carrello.

Maison Loo

Cosmetici Coreani e Skincare Routine Coreana

Lingua