7 miti sull’acne a cui smettere di credere se si vuole risolverlo

Non esiste niente di più sbagliato che curare un problema della pelle seguendo delle false convinzioni. Se il vostro regime di skincare si basa su delle idee infondate, infatti, sarà inevitabilmente inefficace. Pochi argomenti che riguardano la pelle sono tanto discussi come l’acne: è un problema dell’adolescenza; non puliamo abbastanza il viso; dobbiamo evitare di mangiare cioccolato. Ma sarà tutto vero? In questo articolo sfatiamo le 7 più grandi – e false – convinzioni che tutti noi abbiamo, con l’obiettivo di conoscere meglio il nostro problema e fornirvi tutto il nostro aiuto per poterlo affrontare in maniera efficace.
Continuate a leggere!

I 7 MITI SULL’ACNE
a cui non dovreste credere
se volete risolvere il problema

#1 – Se hai l’acne allora la tua pelle è sporca.

Partiamo con un mito a metà. Se, infatti, non pulite la vostra pelle a dovere, è fuori dubbio che il rischio di sviluppare acne sia più alto. Ma, in ogni caso, l’acne di per sé non è mai causato dalla sporcizia che non rimuoviamo correttamente: questa condizione può solo peggiorare una situazione già compromessa. Le cause dell’acne sono infatti eccesso di sebo, il batterio Cutibacterium Acnes, l’accumulo di cellule morte e gli sbalzi ormonali.

Una pelle detersa ogni giorno con la doppia detersione è sicuramente migliore di una in cui i pori vengono ostruiti da sebo e cellule morte, ma credere che l’acne venga formato dalla sporcizia potrebbe portare a eccedere nella detersione. Pulire troppo vuol dire far male alla pelle: potremmo infatti comprometterne la naturale barriera idrolipidica o procurarci una pelle secca, segnata e fragile. Meglio evitare!

| Lettura consigliata |
Detergere senza esagerare – Quante volte lavarti il viso?

#2 – Il sole fa passare l’acne.

Avrete sicuramente notato che d’estate, dopo una lunga giornata al sole e con la dovuta protezione solare, la nostra pelle ha un aspetto decisamente migliore. Sicuramente i raggi UV hanno il potere di migliorare una pelle acneica, ma questo effetto è solo temporaneo e ben presto l’acne tornerà a farsi vedere in tutto il suo – poco – splendore.

Evitiamo di cadere nell’errore di esporci ore e ore ogni giorno d’estate: prendere troppo sole, infatti, porta a pori dilatati, macchie e rughe velocizzando il processo d’invecchiamento della pelle. Non ci sembra il caso di portarci a casa tutti questi effetti negativi per qualche giorno di acne in meno. La cosa migliore è essere costanti con un rituale di bellezza adatto alla nostra pelle acneica e applicare sempre un SPF da rinnovare ogni 1-2 ore durante l’esposizione.

| Letture consigliate |
Il sole d’inverno: il modo giusto di goderselo senza invecchiare.
Hesito Sun&Care – Parte III: I prodotti.

Un prodotto coreano che è invece capace di far scomparire i brufoli dal viso è il AC Dew Calamine Blemish Spot: grazie agli alfa e beta-idrossiacidi (AHA e BHA) e la polvere di calamine, purifica la pelle e aiuta a normalizzarla. L’unica cosa che dovete fare sarà prelevare il liquido con i tamponi compresi nella confezione, applicarlo sulla zona del brufolo e lasciarlo agire tutta la notte!

AC Dew Calamine Blemish Spot

#3 – Il dentifricio è la soluzione.

i 7 miti sull'acne a cui non credere se si vuole risolvere il problema: il dentifricio non risolve

Ragazzi: non scherziamo.
Credere che il dentifricio possa risolvere l’acne è un’idea vecchia come il mondo e – per fortuna – il mondo della cosmetica ha fatto tantissimi passi in un’altra direzione. Continuare ad applicare del dentifricio sui brufoli può sì seccarli fino a sparire, ma renderà anche la pelle circostante estremamente secca e fragile, con il rischio di sviluppare irritazioni e macchie in futuro.
Optate piuttosto per dei mini-cerotti correttivi, come gli Speedy Solution Anti Trouble Patch che, mentre si prendono cura dell’imperfezione, consentono anche di essere coperti facilmente da un velo di make-up!

Speedy Solution Anti Trouble Patch

#4 – Quando cresci, passa.

Quante volte abbiamo sentito in TV che l’acne è un problema esclusivo della giovane età?
Ecco, è sbagliatissimo. L’acne può affliggere persone di qualsiasi età, anche se gli sbalzi ormonali dell’adolescenza lo rendono più comune nella fase di sviluppo. In realtà, una persona su tre sviluppa l’acne attorno ai trent’anni, e una persona su quattro attorno ai quaranta.

Tuttavia, se il fatto che l’acne sia una prerogativa della pubertà è un mito, è altrettanto falso ritenere che l’acne sviluppato da adulti sia una cosa fuori dal normale. Gli ormoni possono giocare brutti scherzi in qualsiasi momento della nostra vita. Se avete trent’anni e la vostra pelle sembra ribellarsi, quindi, non sentitevi strani: è tutto nella norma e, così come arriva, se ne andrà. Basta un po’ di impegno!

#5 – I pori si aprono e si chiudono.

Ci abbiamo creduto tutti in qualche fase della nostra vita, ma non è così. I pori della pelle sono sempre aperti e, anche se si potessero far chiudere, non sarebbe una bella cosa per la salute.

Ma quindi perché l’estetiste usano il vapore per “aprirli”? Ci sembra di sentirvi forte e chiaro con questa domanda. Il vapore – e il calore in generale – non apre i pori ma li rende più lassi e morbidi affinché l’estrazione delle impurità sia più facile.

| Letture consigliate |
Sfatiamo insieme 4 falsi miti sui pori della pelle.
Pori dilatati – I migliori prodotti coreani e i migliori ingredienti per combatterli.

#6 – I punti neri sono sporcizia accumulata nei pori.

È facile confondere il colore scuro dei punti neri con sporcizia, ma in realtà la pelle può essere perfettamente pulita e presentare comunque dei punti neri. Questo perché i pori sono ostruiti da cellule morte e sebo in eccesso che si scuriscono quando, a contatto con l’ossigeno, avviene il processo di ossidazione.

La soluzione, quindi, non è la detersione (che comunque aiuta e DEVE essere fatta), ma l’esfoliazione, che libera i pori e riporta la pelle al suo antico splendore. Abbiamo già parlato di questo argomento e vi lasciamo qualche link utile se volete approfondire!

| Letture consigliate |
Punti neri e punti bianchi – Quali sono le differenze
Come trattare i punti neri (ed evitare che tornino).

#7 – Il cioccolato provoca acne e brufoli.

Chiudiamola in bellezza: il cioccolato non causa l’acne!

mangiare il cioccolato non fa venire l'acne: è solo un mito

Se vi capita di ritrovarvi con dei brufoli dopo delle abbuffate di dolci, sicuramente l’eccesso di zuccheri ha contribuito a formale. Quando seguite un regime alimentare poco bilanciato, con tanti zuccheri e carboidrati processati, la pelle reagirà producendo più sebo e – di conseguenza – più imperfezioni come punti neri e brufoletti.

L’unica cosa che dovete fare, allora, è sostituire il cioccolato dolce con quello fondente, tenendo a mente che una corretta alimentazione non risolve un problema che non è causato da essa, ma aiuta a tenere sotto controllo altri aspetti che possono peggiorare la situazione.

| Lettura consigliata |
I 3 diversi tipi di acne – e come prendersene cura.

Questi erano i 7 miti più comuni e di cui sentiamo parlare spesso circa l’acne: siamo convinti al 100% che smettere di crederci vi farà fare il salto di qualità che stavate cercando per riportare la vostra pelle acneica alla normalità. Se siete stanchi di nascondervi dietro al make-up e vorreste usare il trucco per esaltare la bellezza naturale di una pelle perfetta, fermatevi, abbandonate queste convinzioni e imboccate la strada giusta insieme a noi!
Voi ne conoscete altri? Raccontatecelo nei commenti e seguiteci sulla nostra Pagina Instagram per continuare a parlare – tantissimo – di k-beauty!


Contenuto creato da Maison Loo. Vietata la riproduzione senza consenso.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ecco perché ci amano

icb300-tutti-i-migliori-brand-di-cosmetici-coreani

Sul nostro sito trovi tutte le migliori marche di cosmetici coreani per la cura della tua pelle.

icb300-prodotti-cosmetici-coreani-miglior-prezzo-senza-costi-doganali

Acquista dall'Italia e dall'Europa a prezzi vantaggiosi, dimenticando tasse e dazi doganali.

icb300-prodotti-cosmetici-coreani-testati-direttamente-da-noi

Su Maison Loo abbiamo solamente prodotti che testiamo personalmente. Puoi fidarti della nostra esperienza!

icb300-trasporto-rapido-cosmetici-coreani-in-italia-europa

In Italia e in Spagna, la consegna dei prodotti avviene in 24/48h ed è gratuita oltre i 69 €.

Chiudi

Maison Loo

Cosmetici Coreani e Skincare Routine Coreana

Chiudi

Accedi

Chiudi

Carrello (0)

Il carrello è vuoto Nessun prodotto in carrello.

Maison Loo

Cosmetici Coreani e Skincare Routine Coreana

Lingua