Clean Beauty – Che cosa è davvero la cosmesi pulita?

Nel 2020, quella del Clean Beauty non è forse più una novità, ma una filosofia già diffusa e con un grande seguito. Ciò che tuttavia ancora non è chiaro è che cosa si intenda esattamente per beauty pulito e che caratteristiche debbano avere i prodotti per rientrare in questa categoria.
Si tratta di un sinonimo di bio? È la versione del rituale di bellezza più sicura per la salute del consumatore?Vediamolo insieme in questo articolo!

CHE COS’È IL CLEAN BEAUTY

Che cosa vuol dire clean beauty.

Letteralmente, questa definizione può essere tradotta come “cosmesi pulita” ed è una tendenza che si inserisce in mezzo a tutti quei tentativi di disintossicazione che cerchiamo di mettere in atto negli ultimi tempi. Chi di noi, infatti, almeno una volta, non ha pensato di voler mangiare più sano, fare più esercizio, dire basta a sigarette e alcool? Si stima che, tra la domenica sera e il lunedì mattina, questa sia la promessa più fatta al mondo. Ecco allora che i brand cosmetici hanno drizzato le antenne e hanno adottato questa filosofia facendone un valore imprescindibile del marchio.

Un altro aspetto da considerare è che negli ultimi anni si è sviluppata un’esigenza pratica. La sovraesposizione a inquinamento e agenti atmosferici non salutari, infatti, ha fatto sì che la pelle umana diventasse sempre più sensibile e pronta ad arrossarsi al minimo stimolo. I brand Clean, quindi, cercano di inserire nelle formulazioni il minor numero possibile di ingredienti e di togliere quelli più aggressivi.

In un prodotto Clean non troverete mai fragranze artificiali, e questo riassume benissimo la filosofia di questa categoria della cosmesi: le frangranze sintetiche, infatti, da un lato hanno un impatto ambientale altissimo, dall’altro sono le principali cause di irritazione della pelle

In sintesi, quindi, il Clean Beauty non è solo un espediente di marketing, ma abbraccia convinzioni ed esigenze molto più profonde. Convinzioni che riguardano la salvaguardia del pianeta che abitiamo, le energie rinnovabili e l’inquinamento.

che cosa è davvero il clean beauty

Come devono essere i prodotti per essere clean.

Un prodotto cosmetico, per essere considerato Clean, deve essere costituito per la maggior parte da ingredienti di origine naturale. Si evitano quindi tutti i vari parabeni, solfati, SLS, SLES, PEG, formaldeide, oli minerali, siliconi e coloranti che, all’interno di una crema pulita, non devono mai superare il 5% della formulazione.

A questo punto ci verrebbe da chiederci perché è stata inventata una nuova definizione quando bastava semplicemente chiamare questi prodotti naturali, senza complicarci troppo la vita. In realtà esiste una differenza tra naturale e pulito, ed è proprio qui che sta il nocciolo di tutta la discussione.

Più che bio, significa sostenibile.

Parlare di Clean Beauty, infatti, significa parlare di sostenibilità.

Tutti i cosmetici rientranti in questa categoria sono creati rispettando l’ambiente e con l’ottica di avere il minore impatto possibile sulla terra. Questo sia per gli ingredienti e i principi attivi inseriti nella formulazione, sia per i packaging primari e secondari che spesso sono ottenuti da plastica e carta riciclate.

Come dicevamo in partenza, la questione ambientale è un tema caro tra millennials e Generazione Z – quindi tutte le persone nate dal 1981 in poi. Dopo anni di sfruttamento insensato e boom economico, tecnologico e industriale, le ultime generazioni vogliono cercare un equilibrio tra esistenza umana e rispetto della natura: Greta Thumberg, ad esempio, appartiene proprio a queste generazioni ed è solo la front-woman di un sentire comune e diffuso.

Il Clean Beauty si inserisce a supporto di questo cambiamento.

il clean beauty è soprattutto sostenibilità

| Lettura consigliata |
Millennials – Chi siamo ve lo spieghiamo noi di Maisonloog

Clean non è sinonimo di più sicuro: tutta la cosmesi è sicura!

Molti credono che acquistando un prodotto Clean ci si porti a casa una crema assolutamente sicura. Questo sicuramente è vero, ma non perché il prodotto presenta una certificazione clean sulla sua confezione.

La tossicità degli ingredienti, infatti, è un discorso completamente diverso. Agli studi attuali, qualsiasi prodotto inserito nel mercato ha superato infiniti test sulla sicurezza per la salute del consumatore. Vivere in Europa, poi, ci dà una garanzia in più: pensate infatti che da noi sono stati banditi più di 1300 ingredienti, al contrario degli Stati Uniti, ad esempio, dove gli ingredienti vietati sono solo poco più di una trentina.

Nessun prodotto venduto in Europa, quindi, è dannoso per l’uomo, neanche se completamente sintetico: tutti gli ingredienti sono inseriti in percentuali accurate – e profondamente studiate – per assicurarne la non-tossicità.

Green, vegan, clean, naturale: un po’ di chiarezza.

Tra tutte queste certificazioni, può girare la testa. Per fare un po’ di chiarezza, vediamo le principali – e i loro significati – insieme:

  • GREEN – Un prodotto green è stato creato nel pieno rispetto dell’ambiente e utilizzando un processo sostenibile. In questo senso, green è un sinonimo di clean.
  • VEGAN – Vegano significa privo di ingredienti di derivazione animale. Non necessariamente un prodotto Vegan è Clean, o Green, o Naturale: un prodotto creato esclusivamente con ingredienti sintetici infatti, è molto vegano e per nulla bio.
  • NATURALE – Rientrano nella categoria di prodotti naturali tutti quei cosmetici che al loro interno presentano solo ingredienti di origine vegetale, animale o minerale. In estrema sintesi, naturale significa non-sintetico.

Quindi: il clean beauty è meglio?

Trarre delle conclusioni è difficile, ma proviamoci.

Il Clean Beauty è una filosofia, una ricerca, un valore. Un tentativo dei brand di pesare di meno sul pianeta e di creare una soluzione per le pelli rese sempre più fragili da inquinamento e agenti atmosferici.
Se state provando a vivere ad impatto zero o avete una pelle molto sensibile, il Clean Beauty e ciò che fa per voi. Se invece state solo cercando prodotti più sicuri, non è leggere Clean sulla confezione che farà la differenza: la vostra garanzia, infatti, è semplicemente quella di vivere in Europa e di avere a disposizione un mercato estremamente controllato.

La filosofia del Clean Beauty vi affascina e volete rendere la vostra skincare coreana più pulita? Qui trovate l’intera selezione di prodotti Clean presenti nello store di Maison Loo.
Raccontateci adesso la vostra esperienza: utilizzate questo tipo di cosmesi? come vi trovate? Vogliamo leggere di voi nei commenti!
Non potete più fare a meno del k-beauty? Allora seguiteci anche sulla nostra Pagina Instagram per consigli e approfondimenti giornalieri!


Contenuto creato da Maison Loo. Vietata la riproduzione senza consenso.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ecco perché ci amano

icb300-tutti-i-migliori-brand-di-cosmetici-coreani

Sul nostro sito trovi tutte le migliori marche di cosmetici coreani per la cura della tua pelle.

icb300-prodotti-cosmetici-coreani-miglior-prezzo-senza-costi-doganali

Acquista dall'Italia e dall'Europa a prezzi vantaggiosi, dimenticando tasse e dazi doganali.

icb300-prodotti-cosmetici-coreani-testati-direttamente-da-noi

Su Maison Loo abbiamo solamente prodotti che testiamo personalmente. Puoi fidarti della nostra esperienza!

icb300-trasporto-rapido-cosmetici-coreani-in-italia-europa

In Italia, la consegna dei prodotti avviene in 24/48h ed è gratuita oltre i 69 €.

Chiudi

Maison Loo

Cosmetici Coreani e Skincare Routine Coreana

Chiudi

Accedi

Chiudi

Carrello (0)

Il carrello è vuoto Nessun prodotto in carrello.

Maison Loo

Cosmetici Coreani e Skincare Routine Coreana



Lingua